.::  1970 FORD MUSTANG MILANO  ::.


Le specifiche potrebbero non essere precise
DETTAGLI
Costruttore Ford
Modello Mustang Milano
Presentazione Chicago, 1970
Design n/d

MOTORE
Tipo n/d
Cilindrata (cc) n/d
Potenza (cv) n/d

DIMENSIONI
Lunghezza (mm) n/d
Larghezza (mm) n/d
Altezza (mm) n/d

PERFORMANCE
Velocità (km/h) n/d
0-100 n/d
   


Mostrata pubblicamente la prima volta al Chicago Auto Show del 1970, la concept Mustang Milano mostrava in anteprima alcune novità che si sarebbero viste sul modello di produzione del 1971, come la coda quasi orizzontale e tagliata e il frontale quasi a punta.

Tuttavia, a parte questi due elementi, la Milano non aveva nulla di simile a qualsiasi Mustang di produzione. Infatti, il suo stile richiamava molto di più l'australiana Falcon XB Coupè.

Nel corso degli ultimi cinque decenni, la Ford Mustang è stata oggetto di molte interpretazioni di design. Molti di questi disegni non sono andati oltre il tavolo da disegno.

Secondo la Ford, questo era il design più "radicale" che si potesse vedere su una Mustang. Manca la griglia frontale con il classico badge con il pony, e per questo motivo, magari molte persone non si sono rese conto che l'auto derivava direttamente dal modello di serie del 1970.

Il cofano era caratterizzato da prese d'aria in stile NACA, che contribuivano al raffreddamento del motore. A velocità più elevate, lo spoiler posteriore contribuiva a creare un effetto deportante al posteriore.

Un'altra caratteristica particolare era il colore dei fari posteriori che cambiava a seconda della fase in cui si trovava l'auto, brillavano di verde in fase di accelerazione, di rosso in fase di frenata, e poi di color ambra quando l'auto era in rilascio.


Fonte: Ford
Image Credit: Ford