.::  1948 BUICK STREAMLINER by NORMAN E. TIMBS  ::.


Le specifiche potrebbero non essere precise
DETTAGLI
Costruttore Norman E. Timbs / Buick
Modello Streamliner
Presentazione 1948
Design Norman E. Timbs

MOTORE
Tipo Buick Super 8
Cilindrata (cc) n/d
Potenza (cv) 200

DIMENSIONI
Lunghezza (mm) n/d
Larghezza (mm) n/d
Altezza (mm) 990

PERFORMANCE
Velocità (km/h) 243
0-100 n/d
   


L'ingegnere meccanico Norman E. Timbs creò questa vettura "streamliner" su meccanica Buick negli anni '40.

Egli stesso progettò e realizzò gran parte della vettura, che includeva una carrozzeria in alluminio personalizzato ed un telaio in acciaio. Ci vollero due anni per finire il lavoro e la sinuosa roadster che ne venne fuori meritò la copertina di varie riviste dell'epoca, come Motor Trend, Mechanix Illustrated, e Life Motor.

Prima di questa realizzazione, Norman Timbs aveva lavorato come designer per le auto della Indy 500, come le Blue Crown Specials che vinse diverse volte la corsa dell'Indiana.

Per realizzare la Buick Streamliner, Norman Timbs fu senza dubbio influenzato dalle linee della Auto Union Tipo C Stromlinie del 1937 ed anche dalla Mercedes-Benz W25 Avus Stromlinie, sempre del 1937.

La sua forma sensazionale era un'approssimazione molto vicina a queste vetture, che correvano velocissime. Sul circuito dell'Avus, in Germania, venivano raggiunte velocità prossime ai 400 km/h.

La carrozzeria ricordava le forme delle vetture tedesche, che a loro volta traevano ispirazione da forme aeronautiche. Il design di Norman Timbs era privo di indulgenze, con enormi paraurti cromati ed una lunghissima coda con enormi passaruota.

A guardarla oggi, la forma liscia della vettura è ancora piacevole alla vista come lo era nel 1948.

Il motore occupava la parte posteriore del telaio, la cabina di guida veniva così spostata molto in avanti, proprio come l'Auto Union Type D.

La vettura montava un motore Buick "Super 8" del 1947, che riusciva a portarla, nonostante i quasi 1000 kg di peso, ad una velocità di oltre 240 km/h.

Da un "Road & Track" dell'epoca (una rivista americana di motori) si è saputo che Mr. Timbs ha avuto bisogno di 2 anni e mezzo per creare l'auto, spendendo intorno ai 10.000 dollari.

All'inizio la Buick Streamliner fu utilizzata solo per show in circuito, fino a quando il californiano Jim Davis non l'ha acquistò nel 1952. L'auto fu poi riscoperta nel deserto praticamente intatta nel 2002.

Fu acquistata all'asta e restaurata da Dave Crouse della Custom Auto, Inc. a Loveland, in Colorado su incarico dei proprietari, Gary & Diane Cerveny di Malibu, in California. Dopo il suo restauro "completo e esigente", ha debuttato al Concorso d'Eleganza di Amelia Island.


Fonte: Buick Press - Road & Track - Motor Trend
Image Credit: Buick Press