.::  PAUL BRACQ  ::.

BIOGRAFIA


E' sicuramente uno dei personaggi più illustri e rappresentativi del design automobilistico moderno.
Artista eclettico, ha dato vita, negli anni in cui era responsabile del design di Mercedes e BMW, ad alcune delle più significative auto delle due marche tedesche, innovandone i canoni stilistici, ma sempre restando nel solco di quella tradizione che ha reso famosi i due marchi.

Paul Bracq nasce a Bordeaux, in Francia, nel dicembre del 1933 e già da ragazzo dimostra di avere un talento naturale per il disegno.
Frequenta la Boulle School of Design di Parigi vincendo diversi premi, a venti anni progetta una Citroen Limousine presidenziale lavorando come assistente del designer Philippe Charbonneaux.
Nel 1957, dopo aver prestato servizio militare in Germania, viene assunto dalla Daimler-Benz, dove in poco tempo diventa responsabile dell'Advanced Design della Mercedes.
In dieci anni nascono capolavori assoluti, vere icone del design moderno, come la Mercedes 230 SL, più nota come "Pagoda", la Mercedes 600, da tutti considerata una delle più belle auto mai costruite, la coupè 220 S e le berline 250 e 220 D.

Dopo un breve ritorno in Francia nel 1967 dove lavora come responsabile del progetto del TGV della French Railway Company, il treno francese ad alta velocità, nel 1970 diventa responsabile del design della BMW, marchio in crisi di identità dopo le belle auto realizzate negli anni 50 con la collaborazione di Michelotti.

Alla BMW realizza alcune tra le più belle auto del periodo lavorando ai progetti della Serie 3 e sopratutto della Serie 7, che riporteranno il marchio tedesco nell'olimpo delle vetture di classe.
Del 1971 è invece quello che viene considerato il suo capolavoro, il prototipo BMW Turbo, che vince il premio "Concept Car of the Year" indetto dalla rivista Revue Automobile Suisse.
La stessa auto vincerà venti anni dopo il "Concours d'Elegance" di Bagatelle.

Nel 1974 lascia la BMW per diventare collaboratore di Gerard Welter al Centro Stile Peugeot dove si occuperà degli interni di tutta le serie 05 e 06 e dei prototipi Quasar, Proxima ed Oxia.
Nel frattempo continua anche a dipingere e scolpire, oltre che fare conferenze sul design in giro per il mondo. Attività queste che proseguono tutt'oggi a dimostrazione della passione e dell'amore che Bracq ha per l'automobile.


REALIZZAZIONI


1972 BMW Turbo

Bozzetto per BMW Serie 3 (Anni 70)

Bozzetto per Mercedes-Benz

Modellino per Wankel GT