.::  SALONE DI TORINO 2017  ::.

COMMENTO


Dal 7 all’11 giugno, nella splendida cornice del Parco del Valentino, si è svolto il 3° Salone dell’Auto di Torino - Parco Valentino. Con una nutrita partecipazione di case automobilistiche che esponevano, in stand con lo stesso layout, le loro ultime novità; una sezione dedicata ai Carrozzieri, che presentavano per la prima volta in Italia le loro ultime creazioni; ed una serie di eventi collaterali, come mostre, incontri e convegni che spaziavano dal passato al presente, con un occhio al futuro della mobilità; la manifestazione cerca di rinverdire, a piccoli passi, edizione dopo edizione, i fasti dei grandiosi Saloni degli anni ’60 e ’70, quando Torino era una delle vere capitali dell’automobile.

ArchivioPrototipi.it era lì, ben orgogliosa di poter documentare questa rinascita. Passeggiando tra gli stand, tutti ben visibili e con personale molto gentile, ma comunque gettando uno sguardo ammirato anche al Parco con il Po che scorre di fianco, al Castello e al Borgo Medievale, si è potuto notare il grande compiacimento di tutti i brand nella presentazione di auto che dessero un nuovo input alla Mobilità Sostenibile. Le auto con motorizzazioni alternative sono state il fiore all’occhiello della manifestazione.

Le proposte dei Carrozzieri sono state tutte molto coinvolgenti, a partire dalla Italdesign Airbus Pop-Up, studio di vettura urbana elettrica, ma che può all'occorrenza agganciarsi a un modulo volante per spostamenti più lunghi e veloci, per passare alla Artega Scalo SuperElletra carrozzata dalla Touring Superleggera, prototipo di vettura sportiva ad alte prestazioni capace di sviluppare 1020 cv, tutti rigorosamente elettrici. Bella e potente anche la Fittipaldi EF7 Vision GT, progettata dalla Pininfarina in collaborazione con il marchio dell’ex pilota di Formula 1.
Degne di citazione anche le due proposte dello IED di Torino, l’Istituto Europeo di Design. La nota scuola di design presentava due studi dei propri studenti, nati con la collaborazione con la rivista Quattroruote, la Fiat e la Pininfarina. Entrambi i progetti, la Shiwa e la Scilla, esploravano temi futuristici e motorizzazioni alternative.

In definitiva, un salone che guarda al futuro con ottimismo, che ha saputo essere attuale, perfettamente fruibile ed integrato in un ambiente da favola, ma senza dimenticare il grande passato, sia della città di Torino che del Parco del Valentino stesso, che tanto hanno dato alla cultura e al patrimonio automobilistico.

Testo: Buonocunto Mario
Foto: Buonocunto Mariarosa

PROTOTIPI E CONCEPT CARS A TORINO



IED SCILLA

     

IED SCILLA


ARTEGA SCALO SUPERELLETRA by TOURING SUPERLEGGERA

     

FITTIPALDI EF7 by PININFARINA


IED SHIWA

     

TRILIX TAMO RACEMO


GFG STYLE TECHRULES REN

     

FIAT 124 MOLE COSTRUZIONE ARTIGIANALE


FV FRANGIVENTO CHARLOTTE GOLD (Photo Credit: Salone di Torino)

     

ITALDESIGN POP-UP (Photo Credit: Salone di Torino)



DETTAGLI E CURIOSITA'



IED SCILLA (Dettaglio)

     

IED SHIWA (Dettaglio)


FV FRANGIVENTO (Interno)

     

McLAREN 720S (Interno)


ITALDESIGN AIRBUS POP-UP (Interno)

     

STUDIOTORINO MONCENISIO (NESPOLO per ALFREDO STOLA)


90° Anniversario Volvo - Volvo PV544 vincitrice al Safari 1965

     

90° Anniversario Volvo - Panoramica con Castello


Polizia di Stato - Alfa Romeo Giulia

     

Torri e Motori - 1948 Fiat 500B Topolino


PAGANI HUAYRA BC

     

Stand Pirelli - Pneumatici P-ZERO


LAMBORGHINI HURACAN PERFORMANTE (Dettaglio)

     

LOTUS EXIGE 380 SPORT (Dettaglio)


SUZUKI NEW SWIFT

     

FV FRANGIVENTO CHARLOTTE GOLD