.::   2015 I.E.D. SYRMA  ::.


Le specifiche potrebbero non essere precise
DETTAGLI
Costruttore IED (Istituto Europeo di Design)
Modello Syrma
Presentazione Ginevra, 2015
Design Xingwu Li

MOTORE
Tipo Ibrido (ipotizzato)
Cilindrata (cc) n/d
Potenza (cv) 900 (stimati)

DIMENSIONI
Lunghezza (mm) 4730
Larghezza (mm) 1980
Altezza (mm) 1155

PERFORMANCE
Velocità (km/h) n/d
0-100 n/d
   


Presentata in occasione dell’ 85° Salone dell’Automobile di Ginevra nel 2015, dall'Istituto Europeo di Design in collaborazione con Quattroruote, la Syrma vuole rappresentare, su scala mondiale, l’eccellenza e l’innovazione che racchiude in sé il design Made in Italy.

Lo IED di Torino ha firmato con Syrma il suo 11° modello in scala 1:1 realizzato dallo storico Master in Transportation Design. Quattroruote, da sempre portavoce del ‘viaggiare sicuro’, ha deciso di dare nuova linfa a questo tema chiedendo agli studenti del Master di studiare tecnologie ad hoc da testare proprio sull’inedita concept.

Il nome Syrma si riferisce ad una stella visibile da tutte le regioni abitate nella terra.

La Syrma è un veicolo dal layout decisamente innovativo: una tre posti anteriori sfalsati, con guida centrale e Power Unit posteriore. La concept è dotata di un sistema di propulsione ibrida che prevede un motore termico V6 biturbo di circa 4 litri e un motore elettrico.

I due propulsori insieme generano una potenza di circa 900 cavalli. La vettura, a trazione posteriore, potrebbe circolare in modalità totalmente elettrica nei centri urbani contribuendo di fatto a ridurre in maniera efficace l’inquinamento atmosferico.

E’ stata studiata per essere del tutto sicura, dotata quindi di innovativi dispositivi di sicurezza attiva e passiva. L’auto in modalità elettrica è assolutamente silenziosa negli spostamenti, il suo arrivo è percepito attraverso la proiezione laser anteriore di messaggi e immagini su strada.

Dal punto di vista della disposizione interna, al guidatore in posizione centrale è consentita massima visibilità alla guida mentre il cockpit che ‘avvolge’ i due passeggeri laterali, coperto da un parabrezza a goccia, svolge la funzione di scudo protettivo dell’abitacolo.

Ci sono alcune tecnologie inedite, inventate dagli studenti: tra queste, la proiezione di messaggi e immagini laser nella strada, sia per avvisare l'arrivo dell'auto quando è in funzione il solo motore elettrico, sia per evidenziare sconnessioni o buche del manto stradale. Il modello, realizzato fisicamente alla Model Master di Moncalieri, è stato seguito in tutte le fasi di progettazione dagli studenti del Master terminato nel 2014.

La Syrma nasce da un’idea di: Xingwu Li (Cina), hanno inoltre lavorato al progetto: Marshin Bhatt (India); Jacek Chrzanowski (Polonia); Gaurav Anand Jagtap (India); Cho-ta Lu (Taiwan); Dror Peleg (Israele); Sunny Gurmukh Ramrakhiani (India); Rahul Surendra Sadwelkar (India); Aldo Hernandez Schurmann (Messico); Reza Shahla (Iran) e Jingwen Wu (Cina), studenti del Master in Transportation Design IED Torino a.a. 2013/14.

Il progetto si è svolto sotto il coordinamento di: Luca Borgogno, Lead Designer Pininfarina; Fulvio Fantolino, F&F Design Studio e con la collaborazione di Luca Dazzan, Alberto Filosi, Rustom Mazda e Adriano Piovano tutti docenti IED.


Fonte: Istituto Europeo di Design
Image Credit: Istituto Europeo di Design