.::  2014 FERRARI F12 TRS (ONE OFF)  ::.


Le specifiche potrebbero non essere precise
DETTAGLI
Costruttore Ferrari
Modello F12 TRS (One Off)
Presentazione 2014
Design Special Project / Pininfarina / Flavio Manzoni

MOTORE
Tipo Ferrari V12
Cilindrata (cc) 6300
Potenza (cv) 730

DIMENSIONI
Lunghezza (mm) 4617
Larghezza (mm) 1943
Altezza (mm) 1272

PERFORMANCE
Velocità (km/h) 325
0-100 2,9 sec.
   


La Ferrari F12 TRS è un esemplare unico (one-off) realizzata dalla divisone "Progetti Speciali" della Ferrari che ha cambiato i connotati alla Ferrari F12berlinetta su esplicita richiesta di un facoltoso cliente.

Come consuetudine, le vetture sviluppate col programma "Progetti Speciali" della Ferrari presentano una base meccanica comune a quella del modello di derivazione. In questo caso quindi sotto al cofano batte un motore V12 a 65° di 6.262cc, capace di 740 CV di potenza e ben 690 Nm di coppia motrice.

L’impronta stilistica della Ferrari F12berlinetta c’è e si vede nella forma a T della coda tronca, nel profilo scultoreo e nel frontale aggressivo.

Ma la Ferrari F12 TRS pesca anche nel glorioso passato del marchio, ispirandosi alle linee della Ferrari 250 Testarossa del 1957. Via il tetto (sostituito da un parabrezza avvolgente brunito), compaiono due gobbe appena dietro i poggiatesta che fluiscono sotto lo spoiler posteriore. All’anteriore invece c’è un diverso disegno delle prese d’aria.

L’abitacolo, rifinito con fibra di carbonio scura, pelle e Alcantara, ha un’impronta minimalista che non concede spazio al comfort: niente vani portaoggetti, bocchette di aerazione centrali, impianto audio e alzacristalli.

Esclusivo, e non poteva essere altrimenti, anche il colore della carrozzeria, ispirato al tradizionale Rosso Corsa, ma appositamente sviluppato utilizzando una vernice micalizzata multistrato.

Originariamente prevista in un solo esemplare, della F12 TRS ne sono stati costruiti altri tre modelli che si differenziano oltre che per il colore anche per alcuni dettagli di carrozzeria, evidentemente su richiesta dei singoli proprietari.


Fonte: Ferrari
Image Credit: Ferrari