.::  1955 ALFA ROMEO 1900 SS SPECIALE BOANO (ESEMPLARE UNICO)  ::.


Le specifiche potrebbero non essere precise
DETTAGLI
Costruttore Alfa Romeo
Modello 1900 SS Speciale Boano
Presentazione Torino, 1955
Design Mario Boano

MOTORE
Tipo n/d
Cilindrata (cc) 1975
Potenza (cv) 115

DIMENSIONI
Lunghezza (mm) n/d
Larghezza (mm) n/d
Altezza (mm) n/d

PERFORMANCE
Velocità (km/h) n/d
0-100 n/d
   


Mario Boano era noto per i suoi disegni azzardati e futuristici e poche delle creazioni del giovane stilista mostrano davvero il suo talento come questa Alfa Romeo 1900 SS Speciale, carrozzata sul telaio dell'Alfa 1900C SS e presentata al Salone di Torino del 1955.

Il suo stile era basato su un'altra creazione dello stesso Boano, una coupé 6C 3000 che era stata costruita per il presidente argentino Juan Perón (un ex pilota e appassionato collezionista di automobili).

Boano sperava di mostrare l'auto costruita per Perón al Salone di Torino, ma fu invece spedita direttamente in Argentina, e questo portò poi alla creazione della versione SS della 1900C.

Il design mostra l'influenza di altre concept futuristiche dello stesso periodo, in particolare della Alfa Romeo B.A.T., progettata da Franco Scaglione per Bertone e della famosa Alfa Romeo 1900 Disco Volante della Carrozzeria Touring.

Le sue curve lunghe e arrotondate sono semplici nella loro eleganza, con proporzioni classiche.

La curvatura del tetto, con il design del montante B che sarebbe poi stato ripreso sulle carrozzerie delle Ferrari di Boano, viene esaltata da un rivestimento in nero, in contrasto con il giallo crema della parte inferiore.

Preso tutto d'insieme, lo stile parla chiaramente il linguaggio stilistico dell'Alfa Romeo del periodo, ma in una declinazione più sensuale.

Per accentuare le sue pretese sportive, la vettura era stata equipaggiata con un motore Tipo 1308 con valvole di grande diametro, un carburatore Weber a doppio corpo ed una trasmissione a cinque velocità.

Comprensibilmente, poiché il suo stile era perfettamente coerente coi tempi, la 1900 SS Speciale di Boano apparve sulla copertina del numero di Quattroruote del marzo 1956, e nell'articolo, la "creazione di una linea moderna" studiata da Boano era ampiamente lodata.

L'interno è tipico del periodo, in pelle nera con finiture color giallo crema, con strumentazione Veglia, il volante Nardi ed una radio a valvole Autovox.


Fonte: Courtesy of RM Sotheby
Image Credit: Robin Adams