.::  1996 MERCEDES F200 IMAGINATION  ::.


Le specifiche potrebbero non essere precise
DETTAGLI
Costruttore Mercedes
Modello F200 Imagination
Presentazione Parigi, 1996
Design n/d

MOTORE
Tipo V12
Cilindrata (cc) 5987
Potenza (cv) 398

DIMENSIONI
Lunghezza (mm) 5015
Larghezza (mm) 1915
Altezza (mm) 1385

PERFORMANCE
Velocità (km/h) 250 (autolimitata)
0-100 n/d
   


La concept F200 Imagination sperimentava nuovi sistemi di controllo, in particolare la tecnologia "drive-by-wire". Le funzioni dello sterzo vengono eseguite dal joystick situato al posto della leva del cambio.

Il "Drive-by-wire" è una soluzione tecnica che comporta numerosi cambiamenti per l'interno. Per esempio, se non c'è più il volante e gli altri pedali, i passeggeri hanno più spazio e quindi più comfort. Serve anche per la sicurezza in quanto la cabina di guida e il vano passeggeri possono essere progettati in maniera completamente diversa.

Il sistema è interconnesso con l'Active Body Control (ABC). Anche quando la guida si fa rischiosa, l'elettronica tiene la macchina al sicuro sulla strada attraverso un intervento fulmineo su sterzo, freni, motore o sulla gestione della trasmissione ed il controllo del telaio.

Il conducente può utilizzare pienamente le capacità tecniche della sua auto senza trasgredire i limiti fisici, questo è un vero e proprio vantaggio per la sicurezza.

Il sistema dello spoiler posteriore a controllo elettronico della F 200 Imagination assiste anche in questo, ponendosi in posizione verticale in un lampo e agendo come un freno per una migliore decelerazione quando viene rilevata una situazione di frenata di emergenza.

Oltre questo, la F200 ha anche mostrato anche un gran bel design, una grande, moderna coupé con tetto in vetro e porte ad ala di gabbiano, e potrebbe essere l'anteprima della linea delle future Mercedes.

La sua caratteristica speciale: il vetro elettro-trasparente può essere oscurato con la semplice pressione di un pulsante per evitare l'eccessivo riscaldamento degli interni.


Fonte: Mercedes-Benz
Image Credit: Mercedes-Benz