CRONOLOGIA PROTOTIPI



YAMAHA



Il marchio Yamaha deve le sue origini al nome del fondatore, Torakusu Yamaha. Interessato alle scienze e alle tecnologie occidentali sin da bambino, Yamaha inizialmente lavorò come riparatore di strumenti medici e orologi.
Quando la scuola locale si rivolse a lui per la riparazione di un organo, Yamaha rimase affascinato dai meccanismi dello strumento e decise di costruirne uno lui stesso. La scintilla che accese le aspirazioni del giovane Yamaha venne sostenuta dal suo forte spirito imprenditoriale, la capacità di vedere a lungo termine e la determinazione a superare le difficoltà.
Lo stesso spirito è intrinseco nella formazione del marchio Yamaha ed è oggi un’eredità vitale di Yamaha Corporation.

I tre diapason del marchio Yamaha rappresentano la relazione cooperativa che deve venirsi a creare tra le tre aree di forza su cui fonda un’azienda: sviluppo tecnologico, produzione e vendite; è tuttora utilizzato per le attività del gruppo Yamaha-Motor.

Inoltre, evocano la solida reputazione ottenuta da Yamaha nel campo del suono e della musica in tutto il mondo, simboleggiato dal cerchio che li racchiude. Questo marchio simbolizza anche i tre elementi essenziali della musica: melodia, armonia e ritmo.

La Yamaha Corporation fu fondata nel 1887 come impresa costrutrice di organi a canne e pianaforti. Nel 1955 ha iniziato a diversificare la produzione, indirizzandosi anche a quella dei motocicli e dei motori, fondando, come scorporo dalla Yamaha Corporation, una divisione autonoma, la Yamaha Motor Co.

Da allora al giorno d’oggi, queste due società sono ben distinte, sia per il tipo di settore in cui sono inserite (Yamaha Corporation si occupa principalmente di strumenti musicali, supporti musicali e prodotti elettronici; Yamaha Motor Co. produce principalmente motocicli, scooter e motori marini), sia per il loro logo.

Infatti, la Yamaha Corporation si distingue per il logo colore nero, con le punte dei diapason che sono all’interno del bordo interno del cerchio. La Yamaha Motor Co., invece, presenta il logo dei tre diapason tridimensionale, di colore rosso, e con il carattere leggermente differente della scritta Yamaha (lo si può notare dalla M).

Fonte: Yamaha