CRONOLOGIA PROTOTIPI



DAEWOO



Dopo aver iniziato la produzione assemblando vetture giapponesi per il mercato interno e avere stretto per alcuni anni un accordo con la Toyota, iniziò i suoi rapporti di collaborazione con il gruppo General Motors già nel 1972.

Il primo prodotto autentico di Daewoo Motor, è la Lanos, che è stata introdotta alla fine del 1996 che ha generato tre varianti: quattro porte, tre porte (Romeo), e un cinque porte (Giulietta). Il design è stato affidato alla italiana Italdesign di Giorgetto Giugiaro. Nel febbraio 1997, è la volta della Nubira: primo modello Daewoo ad essere prodotto nel nuovo stabilimento automobilistico di Kunsan. Tale progetto è stato affidato a I.DE.A. Nel marzo 1997, è stata la volta della vettura Leganza disegnato da Giorgetto Giugiaro, prendendo in prestito alcuni spunti stilistici della concept car Jaguar Kensington del 1990.

Nel 1998 è stato introdotto uno dei più noti modelli di Daewoo, la Matiz. Il progetto è stato nuovamente firmato da Giorgetto Giugiaro e si basa sul suo progetto del 1992 chiamato "Lucciola": concept car che inizialmente avrebbe immaginato come sostituta per la Fiat Cinquecento. Questa vettura è diventata la best-seller di Daewoo Motor per i successivi quattro anni. Nel 1999, la Daewoo ha presentato il Magnus, che era uno sviluppo della Leganza. Venduta in Corea, a fianco della Leganza, fino alla fine della produzione di quest'ultimo, nel 2002, esisteva in due varianti: classica e sportiva. Il minivan Rezzo è stato introdotto nei primi mesi del 2000. Matiz, Lanos e Nubira hanno ottenuto un restyling nel 2001. Nel 2002, la Magnus L6 è stata equipaggiata con il primo motore di Daewoo sei cilindri in linea, con una nuova griglia frontale e nuove luci. Lo stesso anno, Daewoo ha presentato anche l'utilitaria Kalos, progettata per sostituire la Lanos.

Sul mercato europeo venne inoltre messa in vendita la Tico basata sulla Suzuki Alto con una lunghezza maggiorata a 334 cm, 5 porte e portellone posteriore modificato. Tale vettura stata prodotta in Romania e in Polonia (nello stabilimento della FSO). Ancora nel 2009 una ulteriore revisione di questo modello è stata proposta in Cina dalla Zotye. La crisi finanziaria asiatica del 1997 si fece però sentire anche in Daewoo. Dopo aver acquisito nel 1998 la connazionale SsangYong Motor Company dovette rivenderla nel 2000.

Iniziarono quindi le trattative per la vendita del comparto automobilistico che coinvolsero anche altri grandi gruppi mondiali ma che videro infine prevalere la General Motors. Dal 2001 il settore automobili passò integralmente sotto il suo controllo, mentre il settore che seguiva i veicoli industriali venne scisso dalle altre attività. La GM Daewoo Auto & Technology Co. dal 2005 produce la maggior parte delle auto marchiate Chevrolet destinate al mercato europeo.

Nello smembramento dell'azienda in seguito alla crisi, la divisione veicoli commerciali era stata ceduta all'indiana Tata Group che l'ha rinominata Tata Daewoo Commercial Vehicle. Tra la fine del 2011 e l'inizio del 2012 la GM Korea ha introdotto il marchio Chevrolet sul mercato locale che ha definitivamente rimpiazzato il precedente marchio Daewoo; di conseguenza tutti i precedenti modelli sono stati ribattezzati secondo la nomenclatura globale prevista dalla divisione Chevrolet americana.

Fonte: Wikipedia