1996 ZAGATO LAMBORGHINI RAPTOR

Rispettando la lunga tradizione di memorabili show-car, perfettamente funzionanti e quindi guidabili, Zagato realizza la Raptor, con meccanica Lamborghini (V12), su richiesta di Mike Kimberley, allora a capo della Casa di Sant'Agata Bolognese.

Non si tratta di una semplice dream car, ma, come sempre, di una proposta la cui realizzazione in piccola serie può essere fattibile ed omologabile.

Eletta "Best Concept" al Salone di Ginevra del 1996, la Raptor viene realizzata in un lasso di tempo brevissimo (meno di quattro mesi) mediante l'utilizzo di nuove tecnologie applicate al sistema CAD e CAM in modo integrato che hanno permesso l'eliminazione del passaggio intermedio rappresentato dal modello di stile.

Raptor è tra i primi esperimenti di utilizzo dei sistemi virtuali a supporto e/o in alternativa alla costruzione di mock-up e concept fisici.


Fonte: Zagato
Image Credit: Zagato
DETTAGLI TECNICI
Costruttore Zagato
Modello Lamborghini Raptor
Presentazione Ginevra, 1996
Design Nori Harada (Zagato)
Tipo Motore Lamborghini V12
Cilindrata (cc) 5700
Potenza (cv) 462
Lunghezza (mm) 4380
Larghezza (mm) 2020
Altezza (mm) 1095
Peso (kg) n.d.
Velocità (km/h) n.d.