.::  2008 TOURING MASERATI A8GCS BERLINETTA  ::.


Le specifiche potrebbero non essere precise
DETTAGLI
Costruttore Touring
Modello Maserati A8GCS Berlinetta
Presentazione Villa d'Este, 2008
Design Louis de Fabribeckers

MOTORE
Tipo Maserati V8
Cilindrata (cc) 4244
Potenza (cv) 400

DIMENSIONI
Lunghezza (mm) 4200
Larghezza (mm) 1800
Altezza (mm) 1210

PERFORMANCE
Velocità (km/h) n/d
0-100 n/d
   


Non poteva che essere l’affascinante cornice del Concorso di Eleganza di Villa d’Este a fare da palcoscenico per il debutto del prototipo di stile A8GCS Berlinetta Touring, una berlinetta granturismo che segna il ritorno della prestigiosa carrozzeria milanese tra i protagonisti della scuola automobilistica italiana.

Basata sulla meccanica della Maserati Coupé GranSport, l’A8GCS Berlinetta Touring intende simboleggiare il concetto di automobile sportiva ad alte prestazioni con dimensioni contenute, tecnologia costruttiva d’avanguardia e sintesi stilistica perfetta tra tradizione della Casa e canoni estetici avanzati. La A8GCS Berlinetta Touring è stata disegnata da Louis de Fabribeckers, un giovane designer belga responsabile del Centro Stile Touring.

L’A8GCS Berlinetta Touring ha una linea che non risente del tempo o delle mode stilistiche: ha un’aggressività soft che nasce dall’equilibrio tra il frontale dichiaratamente derivato dalla competizione e le fiancate armoniose e filanti che ricordano le straordinarie Alfa Romeo, Isotta Fraschini e Lancia Flying Star degli anni 30, una serie di eccezione creata da Touring e ancora oggi considerata l’interpretazione più riuscita del Futurismo di Marinetti e Boccioni.

Lo stile Carrozzeria Touring Superleggera si esprime in primo luogo attraverso volumi omogenei e ben bilanciati (sbalzo anteriore ridotto, motore anteriore centrale e ampio sbalzo posteriore). Il risultato è una forma dinamica che non ha bisogno di una linea di cintura ribassata. Gli sviluppi orizzontali delle linee creano una eleganza naturale.

L’aspetto sportivo della vettura si evidenzia attraverso la combinazione tra cofano e griglia frontale. Si tratta di un elemento che tende a slanciare i restanti volumi in avanti. Da qui nascono le linee laterali della carrozzeria: la linea inferiore muore sul passaruota posteriore e la linea superiore si dissolve nel posteriore dell’auto. Insieme danno vita a una dinamica superficie a vela, proprio come sulle Flying Star.

Naturalmente anche il più riuscito design di automobile non basta a fare della macchina un oggetto vivo e completo. Occorre che sia abbinato a qualità dinamiche di eccellenza, a loro volta derivate da soluzioni tecnologiche d’avanguardia.

Carrozzeria Touring Superleggera ha studiato e progettato per il prototipo A8GCS Berlinetta Touring una scocca in materiali compositi di avanguardia, in grado di fornire alla macchina quelle doti di leggerezza, resistenza strutturale e performance su strada tipiche di una granturismo di massimo livello e, naturalmente, in grado di ottemperare a tutte le norme di sicurezza e impatto ambientale internazionali.

Il risultato è evidente: il prototipo di stile A8GCS Berlinetta Touring è in grado di entrare nella produzione in piccola serie, occupando immediatamente un posto di rango tra le automobili sportive con la “A” maiuscola.


Fonte: Touring Superleggera
Image Credit: Touring Superleggera